Cucinare al microonde: un modo facile e veloce per ottenere ottimi piatti

Cucinare al microonde

Sono pochi quelli che, al giorno d’oggi, non hanno il microonde. Questo elettrodomestico, nato dalla casuale scoperta di un ingegnere, è diventato un elettrodomestico molto utile, soprattutto per chi lavora.
Eh già, perché il forno a microonde ha l’enorme vantaggio di avere diverse funzioni di cottura che ti permettono di:

  • cuocere velocemente
  • scongelare velocemente
  • scaldare

e il tutto senza sporcare nulla.
Può essere utilizzato in diversi modi. C’è chi, ad esempio, lo usa per scongelare i cibi precotti comprati al supermercato. Altri lo ritengono indispensabile perché senza il bisogno di andare tutti i giorni in macelleria, possono scongelare rapidamente una fetta di carne.
Tanti altri, invece, ritengono che cuocere al microonde faccia male.
In realtà non vi è nessuno studio che abbia riportato danni alla salute per l’uso del microonde, in quanto il cibo non subisce nessun tipo di “danneggiamento”.

 

Come funziona il forno a microonde

Il funzionamento del microonde è piuttosto semplice. Un magnetron produce onde elettromagnetiche, queste vanno a colpire le pietanza, facendo oscillare molto velocemente le molecole di acqua contenute in esse. Le molecole, a loro volta, producendo attrito producono anche calore che andrà a cuocere la pietanza. In questo modo la cottura avviene molto velocemente e uniformemente sia alla superficie che all’interno della pietanza stessa.

 

Cosa si può cuocere al microonde

Molti credono che la cottura a microonde debba limitarsi semplicemente a scaldare o scongelare le pietanze, nulla di più sbagliato!
Con il microonde si può cuocere davvero tutto, dalla carne alle verdure, passando per i legumi e i dolci.
E se pensi che la cottura a microonde possa rovinare i sapori e l’apporto di nutrienti, ti sbagli nuovamente.
Soprattutto i moderni forni a microonde, infatti, sono dotati di diverse funzioni di cottura che ti permettono di preparare ricette che esaltano il sapore delle materia prime.
La cottura ventilata e programmi per la cottura a vapore sono solo alcuni esempi.

 

Le funzioni di cottura

All’inizio della sua storia il microonde era dotato della sola cottura a microonde.
Visti i vantaggi, decisero di ampliarne le funzioni aggiungendo il grill. I questo modo la cottura a microonde divento senza ombra di dubbio più versatile: il grill, infatti, rende fragranti i cibi, cosa che le microonde non fanno.
Al grill si aggiunse poi la cottura ventilata, fino ad arrivare ai microonde moderni, che nulla hanno da invidiare ai normali forni elettrici.

Spesso e volentieri trovi i programmi preipostati che settano automaticamente la temperatura e il timer a seconda della pietanza che vuoi cuocere.
Alcuni sono dotati della funzione crisp, che ti permette di ottenere piatti croccanti e friabili. Altri ancora hanno un particolare sistema per la cottura a vapore.

Grazie alle caratteristiche dei moderni forni a microonde non c’è nulla che non puoi preparare.
Se sei alla ricerca del tuo microonde perfetto leggi la mini guida “quale forno a microonde scegliere“.

 

 

 

Saremmo felici di leggere la tua opinione!

Lascia un commento