Come sciogliere il cioccolato al microonde

Come sciogliere il cioccolato al microonde

Il metodo più classico per sciogliere il cioccolato è a bagnomaria. Questa tecnica prevede una ottura non a diretto contatto con la fonte di calore ma con immersione in acqua. Sono necessari due recipienti: uno che contiene l’acqua e un’latro, più piccolo, che contiene la pietanza (nel nostro caso il cioccolato).
La tecnica del bagnomaria si utilizza con alimenti che hanno bisogno di una cottura molto delicata e, il cioccolato, rientra tra questi.
Hai mai provato a sciogliere il cioccolato direttamente con il pentolino sulla fiamma? Beh, io sì e il sapore era tremendo e ricordava vagamente quello di un pezzo di carbone 😀

Sciogliere il cioccolato potrebbe sembrare un’operazione  semplice, ma un passo falso e il risultato sarà un vero disastro.
Il metodo più semplice? Sciogliere il cioccolato al microonde.
Il microonde ti permette di utilizzare basse temperature e, come vedremo nel paragrafo successivo, ci sono dei modelli dedicati proprio alla preparazione del cioccolato.

 

I modelli di microonde dedicati al cioccolato: la linea Max

La Whirpool, famosa azienda produttrice di elettrodomestici, ha ideato una linea di forni a microonde che si caratterizza per le dimensioni super compatte. Il loro vano cottura ha una capacità di appena 13 litri e occupano uno spazio totale di 39,2 x 35 x 36 centimetri.
Ci sono 3 modelli in particolare che sono dotati di funzioni molto speciali dedicate alla preparazione del cioccolato.
I modelli sono il Vanilla, il Cacao e il Noir.
Questi modelli sono dotati di ben 5 menù automatici:

  • funzione “temperare cioccolato”
  • funzione “sciogliere il cioccolato”
  • crema pasticcera
  • biscotti al cioccolato
  • cioccolata calda

Grazie a questi microonde potrai ottenere un cioccolato senza grumi, liscio e lucido, adatto per creare decorazioni, per ottenere delle sfoglie decorative o da utilizzare in dolci tipo viennetta o per creare una glassa liscia e lucida.
Il margine di errore è davvero nullo perché i programmi sono automatici. Questo vuol dire che tu non dovrai far nulla, solo schiacciare un pulsante.
Questi modelli sono dotati anche del’apposita vaschetta compatibile con le microonde che ti faciliteranno ulteriormente la procedura.

 

Come fondere il cioccolato al microonde

Non tutti però sono dotati di un forno a microonde Whilpool Max e, a meno che t non hai deciso di acquistarlo, devi settare il microonde.
Armati di un contenitore che sia compatibile con la cottura a microonde, metti il cioccolato intero (senza ridurlo a pezzetti ) e impostata il forno a microonde alla massima potenza per circa 1 minuto.
Trascorso il minuto, fai riposare il cioccolato per circa 10 minuti e, trascorsi anche questi, puoi uscire il contenitore e iniziare a lavorare il cioccolato.
Mescolalo finché non risulterà liscio e senza grumi.

A questo punto il cioccolato è pronto per essere lavorato. Puoi creare dei decori servendoti di una sac a pochè, o creare delle sfoglie sottili per creare un effetto croccante.
Puoi guarnire una torta fatta con il pan di spagna e farcita con crema pasticcera o rendere più golosa la classica torta margherita.

Saremmo felici di leggere la tua opinione!

Lascia un commento